Via Crucis di Antignano

Una tradizione di fede che si rinnova e che da 28 anni unisce un’intera comunità. E’ la sacra rappresentazione della Via Crucis di Antignano del venerdì santo, che si svolge ogni anno nel piccolo Comune astigiano.
Oltre 150 i figuranti che hanno dato vita alla Passione di Cristo. Il centro storico del paese, per una notte, ha spento le luci elettriche e acceso le torce per trasformarsi nella Gerusalemme di due mila anni fa, e i suoi abitanti hanno vestito gli abiti dei personaggi dei Vangeli.
La sacra rappresentazione si è svolta in diversi luoghi del paese, ed è stata suddivisa in tre momenti principali:  dalle scene dell’Ultima Cena, dell’agonia nell’orto degli ulivi e del successivo arresto di Gesù; i processi davanti il Sinedrio e il Pretorio di Ponzio Pilato; infine, la salita al Calvario, nel luogo più elevato del paese, dove è avvenuta la scena della Crocifissione.
Si è trattato di uno spettacolo di grande sacralità e suggestione, un’occasione per continuare a riflettere sulla cristianità.
Share Button

Lascia un commento