• Musei e luoghi da visitare

    Marengo Museum

    Il Marengo Museum, situato nella frazione di Spinetta Marengo, è il museo dedicato alla Battaglia di Marengo. Edificata a metà del 1800, al suo interno sono conservati reperti e cimeli dell’epoca, accanto ad opere realizzate da artisti contemporanei. All’esterno del museo si estende il parco di Villa Delavo, con il monumento funebre dedicato ai caduti della battaglia e al generale Desaix.Simbolo del museo è la Piramide la cui edificazione prese spunto da un’idea dell’allora console Napoleone Bonaparte che emanò l’ordine di costruire una piramide in memoria della sua vittoria e dei caduti in battaglia, primo fra tutti il generale Louis Charles Antoine Desaix, vero protagonista della vittoria.

  • Musei e luoghi da visitare

    Museo Civico di Casale

    Il Museo Civico di Casale Monferrato ha sede nell’antico convento agostiniano di Santa Croce. Nelle ventiquattro sale sono ordinate oltre cinquecento opere suddivise nei settori Pinacoteca, Gipsoteca Bistolfi e Sala Vidua. La pinacoteca, collocata al primo piano, si apre sulla galleria del Settecento. Nelle sale seguenti sono esposte tele dal Quattrocento all’Ottocento di artisti del territorio piemontese, lombardo e ligure. 

  • In primo piano,  Musei e luoghi da visitare

    Museo dei Campionissimi

    Il Museo dei Campionissimi è considerato il più grande omaggio alla storia della bicicletta e del ciclismo, oltre che un modo per ricordarne i protagonisti novesi che ne hanno ispirato l’idea: Fausto Coppi e Costante Girardengo.  Rappresenta l’evoluzione del “fondo stradale”: dalla terra battuta, all’acciottolato, all’asfalto. 40 le biciclette che raccontano l’evoluzione tecnica della bicicletta, dal primo esemplare in legno sul modello disegnato a fine del ‘400 da Leonardo da Vinci fino agli ultimi prototipi al titanio.Nelle sale a lato trova spazio un’ideale storia del Giro d’Italia attraverso immagini e pagine di giornali che introduce al tributo reso dal Museo ai due campioni di Novi, con filmati d’epoca e testimonianze visive e…

  • In primo piano,  Musei e luoghi da visitare

    Palazzo Cuttica

    Il Museo Civico di Palazzo Cuttica venne costruito nel XVIII secolo dal Marchese Cuttica di Cassine e presenta uno stile tra il rococò ed il classicismo. Divenne in breve tempo un centro mondano che accoglieva i migliori ingegni della città di Alessandria.Nel 1806 divenne Prefettura di Marengo e infine venne acquistato dal Comune che vi inserì la Prefettura, l’Amministrazione Provinciale, gli Uffici finanziari e in seguito gli Uffici postali e il Tribunale. Nelle sale settecentesche sono conservate alcune delle opere più significative del Museo Civico tra cui la collezione archeologica di epoca pre-romana e romana di Cesare Di Negro Carpani, esempi di pittura sacra del Cinquecento e del Seicento. Assai importante non…

  • Alessandria

    Produzione agricola ridotta, raccolti tagliati a causa del maltempo

    Partiamo dai numeri. A causa dell’andamento climatico avverso la produzione agricola si è ridotta dell’1,3% ma il calo sale al 2,4% per i prodotti vegetali con punte del -12% per il vino particolarmente sensibile alle condizioni meteo. Percentuali che in provincia di Alessandria si traducono con il 40% di semine non effettuate e raccolti tagliati a causa del maltempo prolungato dei mesi scorsi che ha compromesso le tradizionali semine autunnali come quelle del frumento tenero, loietto, triticale, grano duro e colza. “Le semine effettuate nel mese di gennaio sono limitative dal punto di vista varietale, soprattutto se parliamo di  tipologie di grano tenero. L’attenzione ora è rivolta alle semine primaverili…

  • Asti,  senza titolo

    Carne piemontese? Si grazie

    ISOLA D’ASTI – Piemontese? Si grazie. E’ l’invito all’ottava edizione della giornata, dedicata alla carne di razza bovina piemontese, organizzata dalla Confederazione italiana agricoltori di Asti, con il Centro istruzione professionale agricola assistenza tecnica Piemonte (Cipa-at). Porte aperte all’allevamento dell’agrimacelleria di frazione Repergo di Isola d’Asti e talk show di campagna nell’aia.

  • Asti,  senza titolo

    Premio Eccellenza Piemonte: assegnati 82 riconoscimenti

    C’è chi gestisce attività commerciali centenarie, chi si è fregiato della stella Michelin per oltre 30 anni, chi ha fondato una radio. E poi, c’è anche l’ex procuratore capo e procuratore generale di Torino Marcello Maddalena, insieme a professionisti, imprenditori, commerciantin e artigiani. Sono 82 uomini e donne, provenienti dalle otto province piemontesi, alle quali l’unione regionale Piemonte 50&piu, Associazione aderente a Confcommercio imprese per l’Italia, ha conferito uno speciale riconoscimento, il Premio Eccellenza Piemonte’. Alla sua prima edizione, il premio è stato assegnato a Novara nell’auditorium della Banca popolare di Novara.

  • Alessandria,  senza titolo

    Dalì, le materie, il tempo… e Acqui Terme diventa la capitale del Surrealismo

    Fino al 4 settembre al Palazzo Liceo Saracco è visitabile la 45esima Antologica, proposta da Comune di Acqui Terme con il sostegno di Regione, Fondazioni Cassa di Risparmio di Alessandria e Torino e sponsor privati come Cuvage. Curata dall’architetto Adolfo Carozzi, la mostra è realizzata con il supporto di “The Dalì Universe”, la cui collezione assemblata dalla Stratton Institute negli ultimi 25 anni è stata esposta in più di 100 musei con oltre 12 milioni di visitatori.