Alessandria, IN PRIMO PIANO|10 agosto 2012 11:44

Mense scolastiche: le iscrizioni partono il 27 agosto

ALESSANDRIA. E’ stata posticipata da lunedì 20 agosto a lunedì 27 agosto l’apertura delle iscrizioni al servizio di refezione scolastica per l’anno 2012- 2013. Il posticipo è stato determinato dalla necessità di aggiornare la modulistica e l’applicativo informativo, utilizzati per le iscrizioni al servizio, dopo l’approvazione, nel Consiglio Comunale di ieri, della delibera sulla rideterminazione delle imposte, tasse locali e tariffe per servizi produttivi e a domanda individuale. La domanda di iscrizione si può trovare presso la Direzione Educazione e Sport del Comune di Alessandria, presso l’URP oppure sul sito del Comune di Alessandria, www.comune.alessandria.it. Deve essere compilata da un genitore o da un delegato munito di delega e documento di identità del delegante ( da allegare in copia).

La domanda deve essere consegnata:

  • per le Scuole dell’infanzia comunali e per il servizio di Extrascuola presso la Direzione Educazione e Sport del Comune di Alessandria con il seguente orario: da lunedì , mercoledì e venerdì dalle 8 alle 13; martedì e giovedì dalle ore 8 alle 13 e dalle 14.30 alle 17.30)
  • per le scuole materne, le primarie e secondarie di primo grado le iscrizioni si effettueranno presso l’URP del Comune di Alessandria con il seguente orario: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8.30 alle 13.30; martedì e giovedì dalle 8.30 alle 16.30 (orario continuato)

Con la consegna viene calcolata, sulla base dell’ISEE presentato, una tassa di iscrizione al servizio che dovrà essere versata presso i punti convenzionati di ricarica dove è, inoltre, possibile acquistare i buoni pasto. “Sappiamo che gli aumenti che si sono resi necessari a seguito della dichiarazione del dissesto dell’ente incideranno sulle famiglie cui chiediamo un grande sacrificio – ha dichiarato il sindaco, Maria Rita Rossa -. Questo era un passaggio obbligatorio per legge, ma siamo già al lavoro, con grande impegno, per mettere in campo tutte le azioni possibili per istituire bonus a sostegno delle fasce più deboli per mitigare questi interventi”.