Alessandria, IN PRIMO PIANO|7 agosto 2012 11:03

Cia e OOSS a colloquio con il Prefetto sulla vicenda Lazzaro

ALESSANDRIA. Come annunciato in conferenza stampa, uno dei primo nodi affrontati dal neo Prefetto Romilda Tafuri, è stato quello relativo alla vicenda dei braccianti di Castelnuovo, che da giorni riempe le pagine dei quotidiani. Venerdì pomeriggio, dopo la manifestazione organizzata nel capoluogo da Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil a sostegno dei lavoratori agricoli che da diverse settimane sono in vertenza con le aziende Lazzaro, in prefettura si è aperto un tavolo di crisi che si è concluso con un’intesa di massima. “La Cia – fanno sapere dalla sede alessandrina -, sostenuta da Confagricoltura e Coldiretti, si è impegnata fortemente a individuare delle soluzioni possibili. Si è deciso d’intervenire sulle vertenze individuali per individuare possibili accordi transattivi, ma di grande interesse la proposta dell’assessore Massimo Barbadoro, che ha individuato in un bando per la formazione, la possibilità di utilizzare fondi regionali, attraverso il quale per tre mesi gli operai marocchini potranno lavorare presso aziende agricole disponibili ad accoglierli. La Cia, ha già individuato un gruppo di aziende per i primi quattordici a cui non è stato rinnovato il contratto di lavoro”. L’intesa prevede inoltre la sospensione dello sciopero e del blocco in cambio di un ulteriore acconto a tutti e 39 i lavoratori che verrà quantificato nella giornata di lunedì 6 agosto (oltre al saldo della mensilità di luglio), inoltre le OOSS e lavoratori hanno aderito all’invito formulato dal Prefetto di “abbassare i toni”. Ancora aperto invece il contenzioso sulla legittimità delle azioni intraprese dalle aziende: FLAI ha ribadito la propria contrarietà alla presenza della cooperativa di lavoratori indiani, perchè non verrebbe applicato a quei lavoratori il contratto agricolo, determinando un dumping scorretto nei confronti delle aziende con propri dipendenti. Per la Cia invece <le scelte di gestione e organizzazione del lavoro spettano all’imprenditore, purché all’interno delle normative. La scelta di utilizzare una cooperativa per la raccolta, utilizzando il contratto d’appalto “sta nelle regole”>. Infine dalla Confederazione alessandrina sottolineano come sia grave che segretari di partito, che amministrano e intendono governare il nostro paese, abbiano aderito e partecipato, senza distinguo, a una manifestazione che ha direttamente coinvolto un’associazione di rappresentanza economica, ciò senza confrontarsi sulle ragioni di tutte le parti in causa.

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. La navigazione sul nostro sito ne comporta l'accettazione. Per cambiare la configurazione o ottenere ulteriori informazioni ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie

I cookie sono piccoli file di dati creati sul computer dell'Utente al fine di immagazzinare informazioni sulla base delle sue attività in rete. Questo Sito Web può utilizzare i seguenti cookie: Cookie di sessione; I cookie di sessione sono memorizzati temporaneamente e hanno una validità limitata nel tempo, pertanto non registrano in modo permanente nessuna informazione sull'hard disk del computer dell'Utente. I cookie consentono di immagazzinare informazioni relative all'inizio della sessione di ciascun utente. Cookie di navigazione; I cookie di navigazione hanno l'obiettivo principale di evitare di proporre suggerimenti non affini agli interessi dell'utente, offrendo piuttosto proposte commerciali dirette e personalizzate. L'utilità dei cookie di navigazione si basa sul monitoraggio temporaneo della navigazione in Internet. L'Utente potrà sempre eliminare questo tipo di cookie prima di avviare la navigazione su altre pagine del Sito Web. Cookie statistici; I cookie statistici consentono di conoscere le seguenti informazioni: La data e l'ora dell'ultima volta che l'Utente ha visitato il nostro Sito Web; L'accesso ai contenuti scelti dall'Utente durante la sua ultima visita sul nostro Sito Web. Per compilare le statistiche d'uso del nostro Sito Web utilizziamo strumenti statistici con una portata limitata alle funzioni descritte nel paragrafo precedente che ci consentono di conoscere la frequenza di visita dei nostri utenti e i contenuti di maggior interesse. In questo modo possiamo concentrare i nostri sforzi per migliorare le aree più visitate e aiutare l'utente a trovare più facilmente quello che sta cercando. Il Sito Web può utilizzare le informazioni raccolte per effettuare valutazioni e calcoli statistici su dati anonimi e per garantire la continuità del servizio o apportare migliorie ai suoi Siti Web. Queste informazioni non saranno utilizzate per nessun'altra finalità. Cookie di soggetti terzi: Il sito può inoltre installare cookie di soggetti terzi che consentono di gestire e migliorare i servizi offerti. Ne sono un esempio i servizi di Google Analytics. Ai sensi dell'art. 122 secondo comma del D.lgs. 196/2003 il consenso all'utilizzo di tali cookie è espresso dall'interessato mediante il settaggio individuale che ha scelto liberamente per il browser utilizzato per la navigazione nel sito, ferma restando la facoltà dell'utente di comunicare in ogni momento al Titolare del trattamento la propria volontà in merito ad dati gestiti per il tramite dei cookie che il browser stesso abbia accettato.

Chiudi